Curriculum Completo old

Demetrio CasileCasile è titolare della cattedra di Pittura e di Educazione Visiva presso l’Istituto Belle Arti di Bologna. E’ anche docente presso L’Università Primo Levi di Bologna Ricopre inoltre la carica di Direttore Artistico del Calabria Film festival e del Premio Internazionale di scultura “Sandoni”. Casile è anche l’ideatore di Cineshow ,Salone Internazionale del Cinema di Torino.

Regista e sceneggiatore cinematografico ha lavorato accanto a registi come Comencini, Squitieri, Bolognini, Tessari, Michelangelo Antonioni, Wim Wenders.

Scrittore cinematografico, ha vinto il Premio Solinas 1986 per la migliore sceneggiatura inedita con “UN RAGAZZO DI CALABRIA” film diretto da Luigi Comencini (Leone D’Oro a Venezia 1987) e interpretato da Gian Maria Volontè, Diego Abatantuono, Giada Desideri, Therese Liotard.

Nel 1992 ha scritto la sceneggiatura del film “EROE PER CASO” interpretato da Dustin Hoffman, Geena Davis. Dopo continui contatti con una produttrice della Columbia Tree Star la controversia finisce in tribunale.

Nel 1993 esce il suo primo romanzo dal titolo “ATTORNO ALL’ALBERO LA STUPIDITA’” edito dalla casa Editrice Lo Scarabeo.
Nel 1997 ha scritto e diretto il film “TRA SCILLA e CARIDDI” uscito su tutti gli schermi nel 1998, prodotto da Fulvio Lucisano e distribuito dalla Italian International Film.

Nel 2003 ha scritto per Hollywood la sceneggiatura del film “IL FARAONE DELLE SABBIE”, tratta dal romanzo di VALERIO MASSIMO MANFREDI, edito in Italia da Mondatori.

Nel 2004 con Valerio Massimo Manfredi ha sceneggiato le ”Memorie di Adriano” della Yourcenar, romanzo che sta per diventare film con la regia di John Boorman.

Nel 2003 fonda a Bologna la nuova “SCUOLA LIBERA DEL NUDO” che in un solo anno conta 280 iscritti con oltre trenta modelle a rotazione

Nel Febbraio 2012 viene invitato dall’ACCADEMIA DEL CINEMA E DELLA TELEVISIONE di Cinecittà in Roma per tenere la LEZIONE ECCELLENTE DI REGIA e recitazione .

Nel 2011 ha pubblicato il secondo romanzo LA RIVINCIATA DEL NUMERO CINQUE

Negli anni ottanta collabora con Il resto del Carlino pubblicando articoli e vignette illustrative.

Successivamente realizza regie , scenografie e manifesti per grandi spettacoli di cinema e moda assieme a Enrico Job.

Ancora regie e manifesti per la Croce Rossa per Enti Pubblici.

Realizza ceramiche d’autore con vasi dipinti a pezzi unici firmati e catalogati come opere originali Le opere si trovano in collezione private sparse per il mondo, da New York a Los Angeles .San Pietroburgo ecc.

In qualità di DOCENTE DI RUOLO di Discipline Pittoriche al Liceo Artistico e Istituto D’Arte di Savona, Milano,Parma, Modena è stato nominato dal MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE COMMISSARIO per i Concorsi a Cattedra di Discipline Pittoriche.
Con delle sue incisioni (premiate come le migliori incisioni dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabri) sono stati realizzati manifesti, locandine e brochure per concorsi d’arte e manifestazioni artistiche.

Ottenendo vari riconoscimenti

per le sue attività di regista e pittore, ha svolto incontri e dibattiti sull’arte e sul cinema presso “The Otis Art Institute of Parsons Of Design) di Los Angeles. Di Philadelphia, Oslo,Losanna (invitato a Losanna dal console italiano Barattolo nel 2009 ) Reggio Cal. Parma.

Più volte è stato invitato al Maurizio Costanzo Show. per parlare di Arte ,Cinema e Scuola).

Attualmente collabora con varie gallerie d’arte, tra Los Angeles, Bogotà, Santa Fè, Parigi, Bogotà

Nel 2011, la LUBIAM di Mantova (una delle più importanti case di moda per uomo del mondo) realizza una giacca con fodera riproducente degli acquerelli di Casie. La giacca viene presentata in una prestigiosa manifestazione a Firenze a Pitti Moda e successivamente sul set dell’ultimo suo film.

Calabrese di nascita, bolognese di adozione, ha frequentato le Accademie di Belle Arti di Reggio Calabria, Bologna, New York, Parigi, Londra, Philadelphia. Come allievo d’Accademia, prima di Reggio Cal (allievo di Marino) poi di Bologna (allievo di Milesi e Contini) ha vinto per tre volte di seguito (fatto unico nella storia della rassegna n.d.r.) il Premio Lubiam di Mantova ,il più importante e prestigioso premio europeo di pittura riservato agli allievi di tutte le Accademie di Belle Arti d’Europa.

Realizzando

opere pittoriche di grandi dimensioni, Casile ha sempre privilegiato le esposizioni d’arte presso grandi e prestigiosi spazi pubblici,(Palazzo Reale di Budapest, Palazzo governativo di Jaroslavl in Russia, Palazzo Re Enzo in Bologna, ecc

Fino ad oggi, tra gallerie pubbliche e private, Assessorati alla Cultura, Comuni, Province, Regioni, Istituti Culturali e Consolati, ha allestito più di cento mostre personali in Italia e all’estero, e molte sue opere si trovano nelle città di New York, Philadelphia, Jenkintown (Pennsylvania), Parigi, Londra, Los Angeles, San Francisco, Honolulu,, Boston, Monaco, Vienna, Montreal, Polanica Zdròj (Polonia), Adelaide, Jaroslavl (Russia), Princeton (New Jersey) Budapest, Bogotà.

Per molti anni Casile ha praticato atletica leggera a livello agonistico militando nella squadra più volte campione del mondo dei carabinieri di Bologna. Ha partecipato a dodici campionati italiani assoluti , a sei campionati del mondo ed a numerose gare a livello internazionale di marcia su strada sulla distanza di 20 e 50 chilometri.

E’ stato anche arbitro di calcio della FGIC di Bologna.

Da molti anni inoltre è soccorritore volontario del 118 con la Pubblica assistenza Città di Bologna